Caneddu d’oro agli italiani di forme Sul podio anche Guastella, argento

Si sono svolti a Pozzuoli (NA) Venerdì 25 Novembre i campionati italiani di forme. Tanti gli atleti genovesi presenti, tornano dalla Campania con un bottino di un oro e un argento, confermando la crescita del movimento, ormai affermatosi tra i più importanti a livello nazionale.

Grande prestazione per la Maestra Ivana Caneddu (G.S. San Bartolome), che ottiene l’oro nella categoria master 2 femminile. La Caneddu, cintura nera 7° dan e una vita dedicata al taekwondo, non è nuova ad imprese come questa: nella sua bacheca figurano, infatti,  diverse affermazioni in campo nazionale ed internazionale, oltre alla partecipazione ai Campionati Europei del 2011.

“Sono felicissima per questo titolo, soprattutto perché dimostra che non si è mai troppo grandi per il taekwondo". - Dichiara la Caneddu - "La mia carriera agonistica è iniziata nel 1989, da allora non ho mai abbandonato i tatami e non intendo ancora smettere. Spero che la mia costanza e determinazione siano d’ispirazione per i giovani atleti della mia società, ai quali cerco ogni giorno di trasmettere il mio amore per le arti marziali”.

Accanto ad una veterana, sale sul podio anche un giovanissimo: si tratta di Alessio Guastella (Taekwondolimpico), che ottiene la medaglia d’argento al termine di una competizione molto tirata e di alto livello. Alessio, dopo aver dominato la batteria nelle Semifinali, sfiora l’impresa, arrivando ad un soffio dall’oro.

“Otteniamo questo risultato grazie alla grande dedizione di Alessio” – dichiara il suo maestro Maurizio Cheli – “Le forme richiedono una pratica instancabile e una marzialità che lui ha nel sangue. Ora ci metteremo alla prova anche in campo internazionale e sono sicuro che otterremo anche lì ottimi risultati”.

Si fermano invece prima del podio gli altri genovesi impegnati in gara: Antonino Polizzi (Hwasong), Giulia Gaggero  e Maurizio Cheli (Taekwondolimpico).

Per il taekwondo i prossimi appuntamenti vedranno protagonisti i combattimenti, con la Junior Cup in programma a Quiliano il 3 e 4 dicembre.

Moreno Monticelli trionfa al Croatia Open

"Tokio è più vicina" L’atleta della Sport Village sogna una maglia azzurra

Zagabria. Continua l’ottimo momento degli atleti genovesi nel taekwondo. Dopo i successi ottenuti ai campionati italiani cadetti (una medaglia d’oro e due bronzi conquistati) le soddisfazioni arrivano dall’estero, più precisamente dal Croatia Open, una delle maggiori competizioni a livello europeo, che ha visto la partecipazione di oltre 1.200 atleti provenienti da tutto il mondo, dalla Cina all’Iraq, al Giappone. In questa suggestiva cornice ha brillato ancora la stella di Moreno Monticelli, atleta in forza allo Sport Village del maestro Cappello, capace di ottenere la medaglia d’oro dopo quattro incontri.

Un successo che rilancia le ambizioni di Moreno anche in ottica nazionale. Il sogno mondiale pare sfumato, dal momento che la manifestazione è in programma in Canada il prossimo weekend, ma il futuro si prospetta roseo e il tempo, per un ragazzo di nemmeno 16 anni, è decisamente dalla sua parte. 

“Quando sono salito sul podio, ho avuto i brividi. È un sogno” commenta Moreno: “Ho affrontato i migliori specialisti a livello europeo e sono riuscito a batterli. In particolare, la semifinale con l’atleta di casa sembrava un ostacolo insormontabile. Ma grazie ai consigli del mio maestro sono riuscito a mantenere la concentrazione e piazzare un calcio al viso negli ultimi secondi. Ancora non ci credo.”

Soddisfazione, ovviamente, anche nelle parole del maestro Cappello, che traccia per la sua giovane stella la linea da seguire: “Moreno ha grandi doti fisiche e tecniche, alle quali unisce un’incredibile fame agonistica, se continuerà ad allenarsi così potrà togliersi grandi soddisfazioni. Con questa vittoria abbiamo guadagnato ben 10 punti nel ranking mondiale, diciamo che la strada che porta a Tokio 2020 è ora un po’ più breve”.

Si ferma, invece, al primo turno l’avventura dell’altro atleta genovese in gara, Francesco Russo, sconfitto da un atleta della nazionale Bulgara.

Buone notizie, per il taekwondo, arrivano anche dai più piccoli. Al trofeo New Star Fight di Gallarate, infatti, le squadre genovesi hanno fatto incetta di vittorie. Sugli scudi la Scuola Genova, che ha ottenuto 33 medaglie e il secondo posto nel medagliere. Soddisfazioni anche per le società Lanterna (tre ori,due argenti e tre bronzi), Marassi (due ori, un argento e tre bronzi), Dojang (due ori, un argento e un bronzo) e Seoul Academy (due ori e due argenti).

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ELETTIVA

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (AppoggiodicandidaturaPresidente.pdf)AppoggiodicandidaturaPresidente.pdfAppoggio di candidatura Presidente60 kB
Scarica questo file (CandidaturaConsigliereRegionale.pdf)CandidaturaConsigliereRegionale.pdfCandidatura Consigliere Regionale45 kB
Scarica questo file (CandidaturaConsigliereRegionaleAtleta.pdf)CandidaturaConsigliereRegionaleAtleta.pdfCandidatura Consigliere Regionale Atleta45 kB
Scarica questo file (CandidaturaConsigliereRegionaleTecnico.pdf)CandidaturaConsigliereRegionaleTecnico.pdfCandidatura Consigliere Regionale Tecnico45 kB
Scarica questo file (CandidaturaPresidenteRegionale.pdf)CandidaturaPresidenteRegionale.pdfCandidatura Presidente Regionale45 kB
Scarica questo file (DelegaDiRappresentanzaediVoto.pdf)DelegaDiRappresentanzaediVoto.pdfDelega di Rappresentanza e di Voto59 kB
Scarica questo file (DelegaDiRappresentanzaediVotoAtleta.pdf)DelegaDiRappresentanzaediVotoAtleta.pdfDelega di Rappresentanza e di Voto Atleta59 kB
Scarica questo file (DelegaDiRappresentanzaediVotoTecnico.pdf)DelegaDiRappresentanzaediVotoTecnico.pdfDelega di Rappresentanza e di Voto Tecnico59 kB
Scarica questo file (VotiLiguria.pdf)VotiLiguria.pdfVoti Liguria58 kB

Augusto Campazzo è campione italiano Sul podio anche Pirino e Ferrari

Sventola la bandiera genovese ai campionati nazionali cadetti di taekwondo di Olbia. Sui taccuini degli scout azzurri il nome di Augusto Campazzo, giovanissimo atleta (classe 2004) in forza alla Scuola Genova e vera rivelazione della competizione, capace di laurearsi campione italiano tra oltre 400 under 13 provenienti da tutta Italia. Tre incontri senza mai subire nemmeno un punto: un piccolo record, che ha lasciato sorpreso persino il diretto interessato:

“Sapevo di essere in forma, ma non osavo immaginare tanto. Alla fine dell’ultimo combattimento sono rimasto fermo al centro del tatami: faticavo a realizzare quello che avevo appena fatto. Poi ho sentito le urla dei miei genitori e sono corso ad abbracciarli. Devo tutto a loro e al mio maestro” dichiara Augusto “A casa siamo in cinque, tutti sportivi: mio fratello gioca a calcio nel Sestri Levante e mia sorella è ballerina classica. Anche papà è un appassionato di arti marziali e da un anno ha iniziato ad allenarsi con me. Per ora, quando combattiamo insieme, lo lascio vincere”.

Soddisfatto anche il suo maestro, Pietro Fugazza: “La sua è stata la gara perfetta. Augusto ha annichilito gli avversari mentalmente prima ancora che fisicamente, restando sempre lucido e dominando la tensione. E' un ragazzo speciale - spiega il maestro - con una serietà e una determinazione rare per un ragazzo di nemmeno 13 anni. Sono sicuro che, per lui, il meglio debba ancora

Grandi soddisfazioni anche dalle ragazze genovesi, grazie alle medaglie di bronzo conquistate da altre due atlete della Scuola Genova: Alessandra Ferrari e Giorgia Pirino. Per loro, reduci dai podi rispettivamente in Coppa Italia e ai Nazionali dello scorso anno, si tratta di una conferma importante che rimarca la bontà del lavoro svolto da Fugazza sui più giovani: “Sia Alessandra sia Giorgia avevano le capacità per puntare alla finale, è un peccato che non ci siano riuscite. Confermarsi sul podio a questi livelli è comunque una grandissima soddisfazione, segno che stiamo lavorando nella direzione giusta”.

Si fermano prima delle medaglie, invece, gli altri atleti liguri impegnati nella competizione: Irene Salomone e Brigida Bernardi (Sport Village), Noemi Campanella e Matteo Lionetti (S. Bartolomeo), Francesco Bottino e Daniele Manzo (Lanterna), Emanuele Ferrari e Michele Rosati (Olimpico), Angeline Nario, Erica Brugola, Alessia Vuthi ed Eleonora Traverso (tutte Scuola Genova).

Per il taekwondo genovese, ora l’attenzione si sposta sui più grandi. Ancora molti liguri a caccia di medaglia nei campionati italiani juniores in programma a febbraio.

Cerca

Radio 19

News Liguria Sport

Immagini Casuali

  • 1000.JPG
  • DSC_1148.JPG
  • DSC_1116.JPG
  • 16169_1254110083556_1553680022_639062_6632575_n.jpg
  • DSC07643.JPG
  • dsc6864.jpg
  • dsc6572.jpg
  • dsc5735.jpg
  • NotteMagica_kukkiwon_autorita.jpg
  • 005.JPG
  • dsc2248.jpg
  • IMG_0143.JPG
  • senior_nere_2007.jpg
  • dscc02309.jpg
  • Comitato ligure con Carlo.png
  • DSC06034.JPG
  • Squadra femminile Nazionale Taekwondo in Messico.jpg
  • dsc4989.jpg
  • DSC06014.JPG
  • 1047.JPG