Olympic Dream Cup, Liguria quarta tra i cadetti femminili

Ben 10 medaglie per la squadra ligure in Coppa Italia
 
È un piazzamento storico quello ottenuto dalla selezione ligure di taekwondo alla quarta edizione della Olympic Dream Cup, la Coppa Italia per selezioni regionali svoltasi il 20 e 21 maggio a Busto Arsizio. La squadra guidata dai maestri Fugazza, Caddeo e Cappello, infatti, si è classificata al quarto posto nella classifica generale cadetti femminili, lasciandosi alle spalle realtà superiori per storia e numero di iscritti, dal Lazio alla Campania. Grande merito per questo storico piazzamento si deve a Eleonora Traverso, che ha dominato la propria categoria ottenendo una magnifica medaglia d’oro. Per lei anche la soddisfazione di eliminare la campionessa italiana in carica, sua giustiziera agli assoluti di Pesaro solo due mesi fa. Tanti sorrisi e foto per Eleonora nel dopo gara, la più importante quella scattata con il direttore tecnico della nazionale Nolano che la rivedrà presto al secondo turno di selezione dell'Entry Stage.
 
Con Eleonora sul podio salgono anche Giorgia Pirino ed Erica Brugola, rispettivamente argento e bronzo. Per Giorgia una medaglia che bissa quella dello stesso metallo ottenuta agli italiani, confermandola tra le migliori specialiste a livello nazionale. Sorrisi a metà invece quelli di Erica, che nei turni successivi era stata capace di eliminare anche la campionessa in carica con un secco 30-9. Chiude il medagliere cadetti il bronzo di Augusto Campazzo, che chiude così una stagione in cui ha trionfato sia in Italia che all’estero.
 
Raggiante il Presidente Regionale Laura Toma: “Abbiamo fatto la storia, arrivare quarti in classifica per una regione come l Liguria è un miracolo sportivo. Una grande impresa che fonda sul lavoro dei nostri tecnici sul territorio che ogni giorno trasmettono a questi ragazzi la loro passione". L’anno prossimo le ragazze passeranno tra gli juniores, andando a rinforzare una squadra già molto competitiva e pronta a stupire per ancora molti anni
 
Le soddisfazioni per la Liguria del taekwondo arrivano anche dagli juniores, dove a trionfare è la savonese Sofia Ciarlo. Gara sontuosa la sua, conclusa con una finale mai in discussione, chiusa con un perentorio 24-4 che scrive di diritto il nome di Sofia sui taccuini degli osservatori della nazionale presenti al palazzetto. Medaglia di bronzo invece per altre tre liguri: Greta Peyrone, ritornata a grandi livelli dopo i tanti infortuni degli ultimi anni, Giulia Corsanego, Alessio Asti e Gaia Gavarone. Splendida, infine, la prestazione di Moreno Monticelli (SportVillage). Il campione in carica ha affrontato ben quattro incontri, eliminando in semifinale il fortissimo napoletano De Rosa in un match molto acceso. Per lui un argento che lo conferma tra i prospetti più interessanti a livello nazionale.
 
 
 

Agli Open di Riccione è ancora Genova protagonista

Scuola Genova sul podio, bene anche Seoul Academy e Sportvillage

Si sono svolti il 13 e 14 maggio al Riccione i tradizionali Open, gara internazionale di combattimento che ha visto quest’anno la partecipazione di oltre 800 atleti provenienti da tutta Italia, oltre che da San Marino, Israele e Austria.
 
Sui tatami emiliani hanno ancora una volta ben figurato le società liguri, in particolare la Scuola Genova del maestro Fugazza che, partita con una rappresentanza di dieci atleti è riuscita a raccogliere ben sei medaglie: quattro ori (Glisha Radu, Nicolò Venuto, Lucrezia Maloberti, Alice Rubba), un argento (Riccardo Pastore) e un bronzo (Camilla Reposi). Un bottino che ha permesso alla società genovese di piazzarsi al quarto posto nel medagliere finale dedicato alle categorie giovanili. 
 
Soddisfazioni anche per la Seoul Academy, che festeggia le sue sette medaglie: oro per Matteo Pinto, Emanuele Penniello e Monaldi Miroslav. Per i ragazzi di Igor Cavanna anche due argenti (Simone Effori e Joel Rabot) e due bronzi (Federico Frau e Giovanni Mallone).
 
Anche lo SportVillage sul podio, grazie all’argento di Brigida Bernardi, sconfitta in finale dalla marchigiana Alessia Sturari, già nel giro della Nazionale.
 
Sabato prossimo si torna a combattere: in programma a Busto Arsizio al Coppa Italia. Tra i talenti più attesi tra le fila della selezione ligure spiccano i nomi di Moreno Monticelli, campione in carica, e di Augusto Campazzo, reduce da una stagione quasi perfetta che lo ha visto trionfare in Italia e all’estero.
 
 
 
 
 

GIULIA MONTEFORTE È ARGENTO AGLI ITALIANI

Nelle cinture rosse trionfano Vaghini e Risso

Si sono svolti dal 5 al 7 maggio a Bari i campionati nazionali di taekwondo, gara regina della stagione che ha visto sfidarsi quasi 400 atleti da tutta Italia. A rappresentare la Ligura due società, Marassi Taekwondo e Scuola Genova, che hanno messo in mostra i loro gioielli più promettenti. In particolare, sabato è stata la grande giornata di Giulia Monteforte: la stellina della Scuola Genova, messi alle spalle gli infortuni che ne avevano rallentato l'evoluzione nell'ultimo anno, è tornata a brillare come suo solito, vincendo ben quattro combattimenti e fermandosi solo in finale contro la romana Valentina Sandrelli. Un risultato non da poco, se si considera che Giulia, classe 1999, gareggia con i senior soltanto da sei mesi. Per lei, dopo la premiazione, anche i complimenti del Direttore Tecnico della nazionale Claudio Nolano e del Team Manager Carlo Molfetta.

“Sono orgogliosa per questa medaglia” – commenta Giulia – “Era la mia prima gara con i senior e arrivare a giocarmi la finale è stato fantastico. Stasera festeggerò con la mia famiglia, poi da domani inizierò a pensare a come migliorarmi ancora”. Una prestazione che certifica il ritorno della Monteforte dopo un periodo sfortunato e costellato da infortuni: “Ma non ho mai mollato. Gara dopo gara, allenamento dopo allenamento sono riuscita a scrollarmi di dosso la paura di combattere e a ritrovare la testa giusta per affrontare le gare con serenità”

La trasferta genovese a Bari era iniziata con il piede giusto già nella giornata di venerdì, dedicata alle cinture rosse. A trionfare nella “Serie B” del taekwondo sono stati Erica Risso (Scuola Genova) e Matteo Vaghini (Marassi), entrambi alla prima partecipazione a questi livelli. Mai in discussione il titolo di Erica, capace di infliggere distacchi record a tutte le avversarie, più sudato l'oro di Matteo, che in finale rimonta 5 punti nel solo terzo round e regala alla società del maestro Persano il primo titolo nazionale della sua storia.

Soddisfazione e orgoglio nelle parole del Presidente Regionale Laura Toma: "Un weekend semplicemente grandioso. Giulia non è soltanto un patrimonio del taekwondo, ma di tutto lo sport genovese e ha dimostrato ancora una volta di essere la migliore, mentre Matteo ed Erica sono giovani e avranno sicuramente un radioso futuro davanti a loro. Complimenti anche ai maestri che ogni giorno lavorano sul territorio per diffondere la nostra disciplina."

Si fermano prima del podio gli altri genovesi in gara: Enrico Piacenza, Silvia Rossi e Margherita Ramella. Rammarico soprattutto per quest’ultima, sconfitta allo spareggio per la medaglia di bronzo.

Ora l'attenzione si sposata sulla Coppa Italia, in programma a Busto Arsizio il 20 e 21 maggio. La squadra regionale ligure punterà a confermarsi tra le migliori selezioni a livello nazionale

IN FOTO: 

Giulia Monteforte, sul podio
Erica Risso con il maestro Fugazza
Matteo Vaghini sommerso dall’abbraccio del suo maestro dopo la conquista del titolo nazionale.
Matteo Vaghini campione italiano cinture rosse 2017

 

Liguria e Piemonte preparano insieme l'Olympic Dream Cup

Si è svolto domenica 30 aprile a Genova l'ultimo allenamento regionale in vista dell'ormai imminente Olympic Dream Cup, la coppa Italia che si svolgerà a Busto Arsizio dal 19 al 21 Maggio. Per l'occasione, è stato organizzato uno speciale allenamento "condiviso" tra la squadra ligure e quella piemontese. Sui tatami genovesi si sono confrontati cadetti e juniores dalle due regioni, all'insegna della competizione e dell'amicizia.

Soddisfatto il Presidente Laura Toma: "L'appuntamento di oggi suggella la collaborazione tra due regioni, Liguria e Piemonte, che sono molto cresciute negli ultimi anni e che hanno grandi obiettivi. La Dream Cup è l'ultimo appuntamento nazionale della stagione, il nostro obiettivo è far bene. Ci presentiamo ai nastri di partenza con una squadra composta da tanti giovani promettenti, che hanno preso il posto dei "veterani" ormai saliti in categoria senior (Tra tutti, Giulia Monteforte e Mauro Faulisi). Vogliamo comunque stupire e confermarci nell'élite del taekwondo italiano"

 

Cerca

Radio 19

News Liguria Sport

Immagini Casuali

  • DSC_1116.JPG
  • Federica Perugini con il Maestro Pietro Fugazza ai Campionati Italiani 2013 a Roma.jpg
  • dsc2248.jpg
  • 1000.JPG
  • IMG_7024.JPG
  • dsc6864.jpg
  • Squadra femminile Nazionale Taekwondo in Messico.jpg
  • D3200_20130203_789.jpg
  • DSC_1148.JPG
  • 16169_1254110083556_1553680022_639062_6632575_n.jpg
  • taekwondo_nottemagica2011_belle (24).jpg
  • senior_nere_2007.jpg
  • 142.JPG
  • NotteMagica_kukkiwon_autorita.jpg
  • quiliano_2008_04.jpg
  • 6x3.jpg
  • DSC07088.JPG
  • DSC03190.JPG
  • DSC_0102.jpg
  • DSC06005.JPG