Il Comitato Regionale Ligure ringrazia la Presidenza e il Consiglio Federale per l'importante iniziativa a favore delle società sportive dagli stessi promossa. 
Azioni come questa, soprattutto in un momento di grande incertezza come quello che stiamo vivendo, dimostrano la vicinanza della Federazione nei confronti delle tante realtà territoriali che ogni giorno si impegnano nella diffusione del taekwondo.


Il presidente Fita Liguria Laura Toma

 

 

Ricordiamo che tutta l'attività di base in palestra è consentita "esclusivamente nel rispetto delle raccomandazioni previste" dal decreto del 4 marzo 2020. Vale a dire mantenendo la distanza di un metro e usando tutte le precauzioni igienico sanitarie.

Si invitano tutti a effettuare un severo controllo riguardo la regolarità del tesseramento di ogni atleta chefrequenta la palestra, ancor più in questo delicato periodo! Inoltre è fondamentale che la certificazione medica sia valida!

 

 

Informiamo che le disposizioni straordinarie dipendenti dall’emergenza sanitaria affrontata in questi giorni dal nostro Paese e diramati dalla Federazione Italiana Taekwondo riguardano anche la sospensione dei Campionati Italiani in programma a Genova, che verranno organizzati in data da destinarsi.

Nel Comitato Ligure e in tutto il movimento, il senso di rammarico per la notizia è comunque mitigato dal senso di responsabilità verso un bene superiore, la salute di tutti, e dalla consapevolezza che la Liguria saprà organizzare, appena ne avrà nuovamente la possibilità, un grande evento dedicato al Taekwondo.

 

 

Un’altra medaglia per Andrea Norbiato, che, dopo il bronzo conquistato a gennaio al British Open di Londra, sale sul podio anche a Helsinborg (Svezia) vincendo l’argento alla President’s Cup Pomsae. L’evento, una delle gare di maggior tradizione e lignaggio in Europa, ha richiamato in Svezia 140 atleti da tutto il continente. Andrea, classe 2005 in forza alla Scuola Genova, ha gareggiato nella categoria juniores sia nella prova di forme, che lo ha visto classificarsi al quinto posto, che nel freestyle, la sua specialità. La sua performance è valsa a Norbiato l’argento, davanti ai grandi favoriti della vigilia come il russo Roman Ten, oro ai recenti Russian Open, e l’inglese Zaw Torley. Per lui anche i complimenti della Federazione Italiana e del Presidente Regionale Toma, che si è detta orgogliosa di un ragazzo che si sta sempre più affermando come una delle promesse più concrete per il taekwondo italiano. A marzo Andrea sarà aggregato alla Nazionale di forme e freestyle e alla Demo Team coreana per registrare la finale di Italia’s Got Talent, guadagnata dal taekwondo con una strepitosa esibizione valsa il Golden Buzzer. Il futuro, poi, saranno i campionati del mondo in programma in Danimarca, vero sogno di Andrea.

(Riccardo Persano)

 

Cerca

Radio 19

Dae do

 

 

Immagini Casuali